Tu sei qui

Terapie

Igiene orale e prevenzione.

Queste rappresentano il primo passo nel raggiungimento e mantenimento della salute orale. Mediante l'utilizzo di apparecchiature ad ultrasuoni di ultima generazione viene asportato il tartaro e le macchie presenti sui denti. Dove necessario si realizza poi la levigatura radicolare per consentire il ripristino della salute gengivale. Sono poi descritti i metodi di spazzolamento e l'utilizzo dei presidi d'igiene orale necessari.

Conservativa

Questa branca dell'odontoiatria si occupa della “conservazione” dei tessuti duri dei nostri denti, in altre parole tutte le terapie necessarie al mantenimento e ripristino dell'elemento dentario, mediante l'ausilio di materiali estetici che hanno ormai sostituito la valida ma antiestetica “piombatura”. Con questi materiali possiamo sostituire le porzioni di dente cariato con un risultato estetico elevatissimo.

Endodonzia

Rappresenta le cure che sono comunemente indicate con il nome di “devitalizzazione”. In effetti, con quest'ultimo termine s’indica solo una parte della terapia canalare, che provvede all'asportazione della polpa dentaria, alla detersione, sagomatura ed otturazione del complesso canalare delle radici  dentarie. In questo modo si evita la proliferazione batterica e la conseguente infezione.

Protesi

Con la protesi dentaria andiamo a sostituire i denti persi o gravemente compromessi che altrimenti non sarebbero in grado di resistere al carico masticatorio.

Si distinguono diversi tipi di protesi:

•   Protesi parziale rimovibile in resina con ganci di acciaio o estetici, che utilizziamo per la sostituzione di uno o più elementi dentari;

•   Protesi rimovibile scheletrata, che assolve gli stessi compiti della precedente, con il vantaggio di un minor ingombro e maggiore robustezza;

•    Protesi totale rimovibile che sostituisce tutti i denti della bocca;

•    Protesi fissa a supporto dentario che usiamo o per ripristinare il funzionamento di denti gravemente compromessi, oppure per sostituire quelli persi, usando i denti limitrofi come appoggio. I materiali utilizzati sono lo stato dell'arte poiché sono impiegate per la metallo-ceramica solo leghe auree, zirconio-ceramica (più estetica) e per i più esigenti e sensibili all' estetica dentale le faccette in ceramica integrale a ricopertura parziale dei propri denti.

•    Protesi implantare: questo capitolo dell'odontoiatria ci aiuta in tutti quei casi in cui o non abbiamo denti naturali come supporto, o non vogliamo utilizzarli. Grazie agli impianti possiamo realizzare protesi mobili ancorate agli impianti che le rendono molto stabili, o protesi fisse, che replicano nel numero la dentatura naturale.

Parodontologia

La malattia parodontale mina l'integrità dei tessuti di supporto dei denti, determinandone la mobilità che conduce poi alla perdita degli stessi. Lo scopo della parodontologia è prevenire e tenere sotto controllo la malattia parodontale con terapie conservative o chirurgiche secondo i casi. L'importanza della salute dei tessuti parodontali è ancora più evidente alla luce dei recenti studi clinici e sperimentali che hanno evidenziato la presenza di una forte associazione fra le pa­rodontiti e alcune malattie sistemiche, quali le MALATTIE CARDIOVASCOLARI e il DIABETE. La malattia cardiovascolare (MCV) è una delle principali cause di mor­talità nel mondo e la principale causa di morte in Euro­pa e nell’America Settentrionale. Altra patologia influenzata negativamente dalla paro­dontite è il Diabete Mellito. Studi longitudinali hanno evidenziato nel diabete un importante fattore di rischio per la parodontite: la possibilità per un soggetto diabetico di ammalare di parodontite è il triplo rispetto a quello di un soggetto non diabetico. Inoltre diverse ricerche hanno dimostrato come la terapia della parodontite, sia in grado di semplificare il control­lo della glicemia. La malattia parodontale quindi deve essere ne­cessariamente diagnosticata ed adeguatamente curata, non solo per i gravi danni che apporta all'apparato sto­matognatico, ma anche per i riflessi sullo stato di salute generale del paziente.

Ortodonzia

L'Ortodonzia ha il compito di correggere l'occlusione dentaria e la crescita maxillofacciale, migliorando anche l'estetica del viso. I pazienti che possono trovare giovamento di questo trattamento hanno età compresa tra i 5 e i 99 anni sfatando la credenza che solo i bambini e ragazzi ne hanno bisogno! Oggi le apparecchiature ortodontiche sono, dove richiesto, anche altamente estetiche, utilizzando tecniche all’avanguardia come il sistema “INVISALIGN”che corregge i difetti occlusali con mascherine trasparenti rendendo in questo modo il trattamento ortodontico privo di qualsiasi disagio di natura estetica.

 Estetica del Viso

Un importante aspetto della moderna Odontoiatria è di ampliare il suo raggio d’azione, non esclusivamente alla cura dei denti e dei tessuti all’interno del cavo orale, ma anche al miglioramento dell’estetica dei tessuti periorali del viso. Mantenere un aspetto sano e giovanile e ritardare l’invecchiamento del viso sono esigenze sempre più sentite per essere a proprio agio con se stessi. L’Odontoiatria è, infatti, in grado di valorizzare e migliorare il nostro sorriso agendo sulla posizione, colore e forma dei denti, e da oggi anche attraverso la correzione delle rughe della bocca e di quelle del viso grazie  all’utilizzo di filler a base di collagene e/o acido ialuronico. Infatti, è possibile incrementare il volume delle labbra, definirne adeguatamente il contorno, spianare le rughe naso-labiali, rughe mentoniere, “codice a barra” del labbro superiore con materiali sicuri, riassorbibili e ampiamente utilizzati anche in Dermatologia e Chirurgia Estetica.